DIME

DIME

DIME

IL "QUOTIDIANO" DI CRISTINA VIGGÈ

IL "QUOTIDIANO" DI CRISTINA VIGGÈ

IL "QUOTIDIANO" DI CRISTINA VIGGÈ

Prosciutto di Parma: a settembre è festival

Prosciutto di Parma: a settembre è festival

Ventesima edizione per il Festival del Prosciutto di Parma. Di scena dal 2 al 10 settembre fra Langhirano e la città creativa per la gastronomia Unesco. Per un tuffo nel sapore più rosa e vellutato della “Bassa”.

Ventesima edizione per il Festival del Prosciutto di Parma. Di scena dal 2 al 10 settembre fra Langhirano e la città creativa per la gastronomia Unesco. Per un tuffo nel sapore più rosa e vellutato della “Bassa”.

Ventesima edizione per il Festival del Prosciutto di Parma. Di scena dal 2 al 10 settembre fra Langhirano e la città creativa per la gastronomia Unesco. Per un tuffo nel sapore più rosa e vellutato della “Bassa”.


 
FUORI L'ULTIMA
FUORI L'ULTIMA

Quei solari francesi d’Alsazia

Oltre tredicimila i fan italiani della pagina facebook AlsaceWinesOfficial. Seicentomila le bottiglie esportate ogni anno nel nostro Bel Paese. Che ama i nettari del giardino d’Oltralpe. Perché eclettici, dinamici e pronti a dialogare piacevolmente con la cucina mediterranea. E non solo

LEGGI DI PIU'

Prosciutto di Parma: a settembre è festival

Ventesima edizione per il Festival del Prosciutto di Parma. Di scena dal 2 al 10 settembre fra Langhirano e la città creativa per la gastronomia Unesco. Per un tuffo nel sapore più rosa e vellutato della “Bassa”.

Testi Cristina Viggè

Tutta colpa del vento. Il Marino, che vien dalla Versilia, passeggia fra le pinete, supera il passo della Cisa e si tuffa fra i castagneti. Perdendo il suo senso salmastro e arricchendosi di un aroma balsamico e asciutto. Perfetto per avvolgere i prosciutti. Quelli di Parma, s’intende. Che tornano ad essere celebrati per l’ennesima volta. Compie infatti vent’anni il Festival del Prosciutto di Parma, pronto a coinvolgere la città creativa per la gastronomia Unesco dal 2 al 10 settembre, mentre dall’1 al 3 settembre i riflettori sono puntati su Langhirano. Per due weekend all’insegna della bontà in rosa: da annusare, assaporare e osservare. In tutte le sue accurate fasi di lavorazione. Visto che sia i primi due fine settimana settembrini sia quello successivo (il 16 e il 17) sarà possibile visitare direttamente i prosciuttifici, grazie a Finestre Aperte


Produttori che proprio a Langhirano avranno anche una cittadella tutta a loro dedicata. Per poter presentare e far degustare le loro regali delizie. Il Prosciutto di Parma porta infatti impressa sulla pelle (pardon, la cotenna) la corona ducale a cinque punte. A garanzia di alta qualità. E poi? Ha pure un indelebile tatuaggio sulle cosce (con il codice dell’allevatore e la data di nascita del suino); un timbro a fuoco (quello di identificazione del macello), nonché il suggello d’inizio della stagionatura. Per la massima trasparenza nella comunicazione della filiera. E per l’assoluta sicurezza nei confronti degli estimatori. Che, consumando il prezioso salume, possono assicurarsi gusto, proteine, vitamine, minerali e antiossidanti naturali. Varrà dunque la pena di assaggiarlo. Anche al Bistrò, allestito nel centro storico di Parma. Per goder di bellezza, bontà, cultura e divertimento. 


E poi? Ci saranno gli highlight, ossia i momenti cult da non perdere. Anzitutto, l’inaugurazione: l’1 settembre a Langhirano, con una guest star d’eccezione come il party chef Ernst Knam. Fiero di presentare il suo dolce dedicato alla parmigiana kermesse. A cui si aggiunge il concerto live di Francesco Gabbani, sabato 2 settembre, per un po’ di Occidentali’s Parma (ops, karma), e la possibilità di scoprire anche altri prosciutti da mondo. Ospiti speciali della rassegna. Ma non finisce qui. Grazie alla collaborazione con i video maker di Casa Surace, prenderà il via un concorso che metterà in palio un weekend alla scoperta del generoso territorio.
Per sentirsi tutti un po’ di Parma. 



 

FUORI IL PROSSIMO
Iscriviti alla Newsletter e ricevi per primo le novità.

FUORI IL ROSPO !

Commenta questo articolo e pubblica su Facebook

Print Friendly and PDF

FUORIDIME

Anteprima live di FUORIMAGAZINE curata da Cristina Viggè
FUORI è iscritto nel Registro della Stampa di Milano con il n. 160 dell’ 11 maggio 2017.

FUORIMAGAZINE® è un marchio registrato di proprietà di Petra srl.
I testi sono di Cristina Viggè quando non diversamente specificato.
Le immagini ed i video sono degli autori di volta in volta citati quando non liberamente disponibili in internet per la pubblicazione e/o divulgazione.

Privacy Policy