DIME

DIME

DIME

IL "QUOTIDIANO" DI CRISTINA VIGGÈ

IL "QUOTIDIANO" DI CRISTINA VIGGÈ

IL "QUOTIDIANO" DI CRISTINA VIGGÈ

Scorticata e la Brigata del Diavolo

Scorticata e la Brigata del Diavolo

Torna a Torriana, dal 24 al 28 luglio, La Collina dei Piaceri, sempre con la firma di Fausto Fratti. Un omaggio all’estate e alla convivialità, alla Romagna e all’Italia, agli chef e ai produttori, alla musica e al paesaggio. Con tanto di magico finale con il gruppo dei cuochi sognatori. 

Torna a Torriana, dal 24 al 28 luglio, La Collina dei Piaceri, sempre con la firma di Fausto Fratti. Un omaggio all’estate e alla convivialità, alla Romagna e all’Italia, agli chef e ai produttori, alla musica e al paesaggio. Con tanto di magico finale con il gruppo dei cuochi sognatori. 

Torna a Torriana, dal 24 al 28 luglio, La Collina dei Piaceri, sempre con la firma di Fausto Fratti. Un omaggio all’estate e alla convivialità, alla Romagna e all’Italia, agli chef e ai produttori, alla musica e al paesaggio. Con tanto di magico finale con il gruppo dei cuochi sognatori. 


FUORI L'ULTIMA
FUORI L'ULTIMA

Cera una volta lo Street Food Fest

Domenica 9 settembre, nella veneziana Lughetto di Campagna Lupia, prima edizione di una “sagra gourmet in parrocchia”, nata da un’idea di Lionello Cera, patron dall’osteria stellata che porta il suo cognome. Protagonisti? Chef, ristoratori, pizzaioli, pasticceri e artigiani del Nordest.

LEGGI DI PIU'

Scorticata e la Brigata del Diavolo

Torna a Torriana, dal 24 al 28 luglio, La Collina dei Piaceri, sempre con la firma di Fausto Fratti. Un omaggio all’estate e alla convivialità, alla Romagna e all’Italia, agli chef e ai produttori, alla musica e al paesaggio. Con tanto di magico finale con il gruppo dei cuochi sognatori. 

Testi Cristina Viggè

E Scorticata rispose. All’ennesimo richiamo del suo bardo: Fausto Fratti. Una vita al timone del Povero Diavolo - con la moglie Stefania - e anni di impegno immenso, a promuovere il territorio. Fausto, papà di Incipit, di Spessore e della Collina dei Piaceri. Eventi coinvolgenti e intelligenti. Capaci di accendere i riflettori sulla cultura gastronomica: romagnola e non solo. Cercando fra le pieghe del poco detto e del poco svelato. Per fare emergere il lato più celato e meno chiassoso di Rimini e dintorni. Fausto che torna a dar voce a Torriana, dal 24 al 28 luglio con l’edizione ormai maggiorenne della Collina dei Piaceri. Mixando cibo, musica, arte e paesaggio. A poco più di una ventina di chilometri dal mare. E nel cuore della Valmarecchia. In quella Scorticata che Benito Mussolini volle cambiare in Torriana. Non mutandone l’asprezza e la bellezza. 



Cinque giorni di festa dunque. Con un incipit, il 24 luglio (alle 20.30), nutrito da ospiti speciali: la chef Mariagrazia Soncini della Capanna di Eraclio, a Codigoro, nel Ferrarese; e Corrado e Francesco Assenza del Caffè Sicilia di Noto, in provincia di Siracusa. Mariagrazia e la sua famiglia. Corrado e suo figlio. Nord e sud uniti più che mai in una cena che parla di legami forti e solidi. Con la terra e con le persone che la abitano. 



E il 25, 26 e 27 luglio? Si accende la piacevolissima kermesse, “dalle 19 fino al termine della notte”, come recita la coloratissima locandina. Protagonisti? I “Cuochi da marciapiede”, tanto per cominciare. Il che significa assaggiare lungo le strade pietanze d’autore. In versione pop. Ecco allora Mattia Spadone della Bandiera di Civitella Casanova, nel Pescarese; Alessandro Rapisarda dell’anconetana Casa Rapisarda, a Numana; Paolo Gatta del novarese Pàscia, a Invorio; Irina Steccanella del bolognese Mastrosasso, a Savigno; Lorenzo Barsotti del lucchese Pesce Briaco; ed Eugenio Boer, direttamente dal suo Bu:r milanese, fresco fresco di apertura. Non da ultimo il giovane Giuseppe Gasperoni, che dalla scorsa primavera ha preso la guida del Povero Diavolo di Torriana. Con il placet di Fausto e Stefania.  



E poi? Ci sono le “Osterie in Piazza”. Vedi Ca’ Murani di Faenza; l’Aciugheta di Venezia; e quella dei Frati di Roncofreddo, in provincia di Forlì-Cesena. Mentre Stefano e Andrea Bartolini, che orchestrano La Buca di Cesenatico nonché le due Osterie del Gran Fritto di Cesenatico e Milano Marittima e L’Osteria Bartolini di Bologna, presentano il loro ittico format: “Il Mare in un panino”. Per la versione on the road del pesce.



Ma non finisce qui. L’altra forza della rassegna sono le aziende produttrici, con le loro delizie da assaggiare e da scoprire. Localissime. Oppure non così vicinissime, ma altrettanto seguaci dell’eccellenza. Vedi le farine Petra di Molino Quaglia, di Vighizzolo d’Este (anche sponsor dell’evento); le golosità della Pasticceria Mimosa di Tolentino (nel Maceratese) e le confetture e le mille prelibatezze del Caffè Sicilia di Noto. E ancora, i formaggi vaccini di Tina e Luciano Rocchi, che lavorano a Lutirano di Marradi, in provincia di Firenze; i formaggi caprini della Fattoria Ma’ Falda di Orvieto; e le birre by Baladin di Piozzo, Cuneo. Terra che appartiene pure all'acqua Lurisia e alla sue bibite. Da Bologna viene invece il caffè di Leonardo Lelli, mentre da Ravenna giungono i distillati che vanno sotto il segno di RumOR. Senza dimenticare i produttori di Torriana & co: dalla fattoria-lab Caracol (di Gemmano) all’Ottavino (di Santarcangelo di Romagna); dalla Macelleria Rossi all’ABC Market; dalla Tenuta Saiano alla DiBaldo. La maison creativa dell’alchimista Baldo Baldinini, noto per i suoi vermouth e bitter



E per chi ama i vini? Ecco quelli dei colli di Rimini, siglati Terre di Fiume e di Ca’ Perdicchi; della Valle delle Lepri e del Podere dell’Angelo; della Cantina Franco Galli e della Tenuta Santini; del Podere Vecciano e della Tenuta Santa Aquilina. E mentre si sorseggia si possono ammirare le opere del Gruppo Pittori della Valmarecchia e ascoltare buona musica: country e folk, pop e rock, jazz e soul. In piazza Allende e in piazza della Resistenza. 



Ma la rassegna raggiunge il suo apice (in tutti i sensi) il 28 luglio. Sul Monte Castello di Scorticata, fra il cielo, i sassi e quel che resta del vecchio borgo. Dove va in scena “l’ultima cena” dell’evento e la “prima” del movimento dei cuochi sognatori. L’esordio della Brigata del Diavolo, gruppo di chef raccolti intorno a un’idea precisa, espressa in un vero e proprio manifesto. La mission? Raccontare “una cucina aperta e permeabile al nuovo, anticipatrice e stimolo di tendenze sociali innovative”. Una cucina dinamica ma legata saldamente alle sue radici, alla terra e al paesaggio. Anche quando questo è un po’ più selvaggio, lontano dal fragore mondano. Una cucina emozionale, pronta ad andare anche nei luoghi più nascosti dell’entroterra riminese, come chiese e conventi, teatri e spazi ancora poco esplorati. Un team, quello del “Diavolo”, che fa le pentole e pure i coperchi. E che sabato 28 luglio dà vita a una soirée gourmet in cima alla Scorticata (alle 20.30), anticipata da un aperitivo al tramonto (alle 19.30). 



Attori del dinner sotto le stelle? Alcuni “cuochi sognatori”: Riccardo Agostini del Piastrino di Pennabilli; Omar Casali del Maré, Alberto Faccani del Magnolia e Gregorio Grippo de La Buca, tutte e tre a Cesenatico; Massimiliano Mussoni della Sangiovesa di Santarcangelo; Gianpaolo Raschi del Guido di Miramare; e Silver Succi del QuartoPiano di Rimini. In menu: gamberi rosa in crudità e ovuli; sandwich di alici al tartufo e pecorino; lasagnetta di coniglio alle erbe, mirtilli e stracchino; pasta di mistura, ricci, cipolla dolce, saraghina e il suo “olio”; rombo gratinato ai pinoli, fagiolini, patate, vongole e salsa al basilico; maialino selvatico coppato, chutney di albicocca e patate alla crema di cicoria; e pesca nettarina. Uno dei frutti simbolo della Romagna. Il tutto annaffiato da fisarmonica, violino, chitarra e clarinetto by Radio Quartet; da qualche racconto teatrale sui Malatesta di Marco Giulio Magnani e da ottimi vini, targati Fattoria Monticino Rosso, Podere Vecciano e Tenuta Saiano.



Per info e prenotazioni scrivere a info@brigatadeldiavolo.com oppure chiamare il 329 0174886.


 

FUORI IL PROSSIMO
Iscriviti alla Newsletter e ricevi per primo le novità.

FUORI IL ROSPO !

Commenta questo articolo e pubblica su Facebook

main sponsor

FUORIDIME

– Anteprima live di FUORIMAGAZINE curata da Cristina Viggè –

FUORIMAGAZINE® è un marchio registrato di proprietà di Arte Innovativa degli Alimenti srl.
I testi sono di Cristina Viggè quando non diversamente specificato.
Le immagini ed i video sono degli autori di volta in volta citati quando non liberamente disponibili in internet per la pubblicazione e/o divulgazione.

Privacy Policy